14 11 19 – Alessandro Quattrone al Prometeo. Open mic in coda

Riparte la rassegna Poetry con il poeta Alessandro Quattrone, protagonista il prossimo 14 novembre, al Prometeo di Faenza, del 55esimo appuntamento con la sua più recente pubblicazione La gentilezza dell’acero (Passigli, 2018).

OPEN MIC in coda per il pubblico.

BIOGRAFIA
Nato a Reggio Calabria nel 1958, Alessandro Quattrone vive e insegna a Como. Ha pubblicato i seguenti volumi di poesia: Interrogare la pioggia, (Lacaita, 1984, finalista al Premio Viareggio- Opera prima); Passeggiate e inseguimenti (Book, 1993 Premio Internazionale E. Montale); Rifugi provvisori (Book, 1996- Premio speciale Rhegium Julii); Prove di lontananza (Book, 2013-Premio Caput Gauri); L’ombra di chi passa (Puntoacapo, 2015). Ha tradotto diversi volumi di classici della poesia per le edizioni Demetra (tra i quali ricordiamo E. Dickinson, A. Rimbaud, P. Verlaine, E.A. Poe, S.T. Coleridge, W. Whitman, Ovidio).
Tra le sue pubblicazioni ricordiamo il romanzo Ai bordi del diluvio (Moretti e Vitali, 2002) e, per il teatro, A me non sembra di dover morire e altri dialoghi teatrali (Puntoacapo, 2018)